• EUR
  • Cosa stanno cercando?

  • Carrello della spesa
    Nessun articolo nel carrello

    Indicare il numero di partita IVA è obbligatorio per gestire l’acquisto in Germania come consegna intracomunitaria non soggetta a imposizione fiscale.

Wiki

Standard sedie da ufficio

Cosa sono gli standard?

Il termine standard trova la sua origine nel latino "norma", che originariamente significava una misura angolare, ma fu poi esteso a significare un metro, una regola o un regolamento. Standardizzazione significa una regola riconosciuta della tecnologia. Gli standard uniformi per quanto riguarda il formato, la forma, l'approvvigionamento, il materiale, ecc. sono fissati con le cosiddette norme DIN. DIN è l'abbreviazione di Deutsche Industrie Normung (standardizzazione industriale tedesca), ma è usato anche al di fuori della Germania. Infatti, ci sono più di 33.000 norme DIN in tutto il mondo.

Esistono degli standard per le sedie da ufficio?

Per mobili da ufficio, scrivanie da ufficio o Sedie da ufficio ci sono un gran numero di norme (DIN). Per capire a cosa si riferiscono questi standard, è necessario considerare la definizione di una sedia da ufficio: una sedia girevole montata su rotelle e regolabile in altezza per l'uso alle scrivanie. Gli standard descrivono le linee guida riguardanti la tecnologia delle ruote, la regolazione dell'altezza, la tecnologia di sicurezza, la regolazione dei braccioli, la superficie del sedile, la profondità del sedile, lo schienale, la postura seduta, ecc.

Perché le norme DIN per le sedie da ufficio?

Il mondo del lavoro è cambiato in modo massiccio, soprattutto negli ultimi decenni. Con sempre più lavori d'ufficio, sono aumentate anche le esigenze di un posto di lavoro. Stare seduti rigidamente davanti al PC per ore e ore mette a dura prova la Spina dorsale e aumenta il rischio di malattie della schiena. Per questo motivo, gli esperti e i medici del lavoro chiedono che le postazioni di lavoro siano ergonomiche. I posti di lavoro devono essere allestiti secondo i principi dell'ergonomia per garantire la salute a lungo termine dei dipendenti. Un mobile molto importante in questo contesto è la sedia da ufficio o la sedia in piedi, poiché molte persone passano molte ore della loro vita sedute su di esse.

Requisiti ergonomici

Come formulato dall'Istituto federale per la sicurezza e la salute sul lavoro, una sedia da ufficio deve soddisfare un gran numero di requisiti per essere riconosciuta come una sedia da ufficio ergonomica. Questi includono, tra l'altro, la resistenza all'inclinazione anche con la massima inclinazione all'indietro dello schienale o l'attrezzatura con almeno 5 ruote. Questi a loro volta devono essere frenati quando sono scarichi e possono rotolare solo quando sono carichi - la resistenza al rotolamento deve essere adattata al rivestimento del pavimento (tappeto o liscio).

Continua con le specifiche per la profondità del sedile e per la regolabilità dell'altezza del sedile. Lo schienale - se disponibile - deve essere concavo orizzontalmente e convesso verticalmente. Dovrebbe anche sostenere la schiena della persona che ci si siede sopra. Braccioli sono permessi, ma non obbligatori. Tuttavia, nonostante tutte le specifiche, non si tiene conto dell'impulso naturale di chi si siede a muoversi.

Ergonomia e meccanismo sincrono

Il cosiddetto meccanismo sincrono è essenziale per una sedia da ufficio ergonomica. Questo è un ulteriore sviluppo del semplice meccanismo a dondolo, in cui lo schienale e il sedile sono collegati e lo schienale dondola in avanti o indietro con il sedile. Il meccanismo sincrono accoppia anche lo schienale con la superficie del sedile, ma l'inclinazione dello schienale causa una minore inclinazione della superficie del sedile (rapporto circa 3:1 o 2:1). Di conseguenza, l'angolo tra la parte superiore del corpo e la coscia può aumentare quando ci si appoggia all'indietro, il che porta a una maggiore libertà di movimento.

Ergonomia 3D e seduta dinamica

Con il concetto di Ergonomia 3D Aeris ha rivoluzionato le sedie da ufficio e la seduta ergonomica con la Swopper ha rivoluzionato le sedie da ufficio e la seduta ergonomica già nel 1997, perché il concetto permette a chi si siede di fare movimenti che si adattano alle sue esigenze individuali - in tutte e tre le dimensioni, cioè in avanti, indietro, di lato e anche in verticale. Questo aumenta il numero di posizioni di seduta possibili molte volte rispetto a un meccanismo sincrono. Anche i movimenti complessi, completamente naturali e fluenti diventano possibili, il che giova alla qualità della seduta e del movimento. La seduta Aeris segue i movimenti dell'utente e quindi permette una postura significativamente migliore quando si è seduti.

Per inciso, la Aeris Swopper con schienale e gamba a molla tipo Low (Swopper Work) è conforme alla norma europea e alla DIN EN 1335 per le sedie da lavoro per ufficio. Soddisfa quindi tutti i requisiti dell'associazione di assicurazione della responsabilità civile dei datori di lavoro e dell'assicurazione pensionistica tedesca. Tuttavia, poiché le persone non possono essere costrette in standard, Aeris offre prodotti innovativi e adattabili individualmente per ogni forma e dimensione del corpo.