• EUR
  • Cosa stanno cercando?

  • Carrello della spesa
    Nessun articolo nel carrello

    Indicare il numero di partita IVA è obbligatorio per gestire l’acquisto in Germania come consegna intracomunitaria non soggetta a imposizione fiscale.

Wiki

Flessibilità

Cosa significa flessibilità?

Il termine flessibilità o l'aggettivo flessibile trova la sua origine nella lingua latina (flectere) e significa tanto quanto flessibile, cedevole, elastico o duttile, elasticità. La flessibilità è usata oggi per descrivere un grado di adattabilità di qualcosa a qualcos'altro.

Cosa significa la flessibilità per la nostra vita quotidiana?

Ci si aspetta che le persone reagiscano in modo flessibile ai cambiamenti, sia nella loro vita privata che in quella professionale. Adattarsi rapidamente a nuove situazioni o a nuove esigenze, questo è il motto.

Ma spesso non si tratta solo della flessibilità che dovrebbe avvenire nella testa. Idealmente, il nostro corpo è anche abbastanza flessibile per fare tutto. Ma per quanto il corpo umano possa essere flessibile e adattabile sotto molti aspetti, ci sono dei limiti naturali. Li scopriamo al più tardi nella nostra vita lavorativa quotidiana, quando dobbiamo stare seduti per ore a un computer nella posizione sbagliata, o quando dobbiamo sopportare una scomoda e faticosa posizione in piedi in una postazione di lavoro. Quando eseguiamo movimenti monotoni come la dattilografia o il lavoro alla catena di montaggio. Questo ha poco a che fare con la flessibilità. Piuttosto, la colonna vertebrale, i dischi intervertebrali e la muscolatura sono sottoposti a sforzi pesanti e unilaterali, che possono portare a danni a lungo termine.

Qui aiuta se si hanno mobili e sedie da ufficio ergonomiche, o se un ufficio attivo facilita la vita lavorativa quotidiana perché porta il movimento nella vita di tutti i giorni.

Dalla flessibilità alla sedia da ufficio perfetta

I braccioli o gli schienali non regolabili e inflessibili ostacolano il naturale impulso delle persone a muoversi.

Perché le persone dovrebbero adattarsi in modo flessibile al loro ufficio o posto di lavoro se c'è un altro modo? È molto più facile se la postazione di lavoro, la scrivania o l'intera periferia è ergonomica e può essere adattata all'utente. Le sedie per ufficio ergonomiche e le sedie per stare in piedi possono essere regolate individualmente e in modo flessibile in base alle esigenze dell'utente. Questo significa che l'altezza del sedile può essere regolata in modo continuo e la sospensione può essere regolata in base al peso e alla mobilità dell'utente. Uno schienale, per esempio, dovrebbe avere un supporto lombare regolabile come il 3Dee di Aeris.

Molto più importante, tuttavia, è che una sedia da ufficio ergonomica permetta un movimento naturale in tutte le direzioni - cioè, il Movimento tridimensionale - permette e addirittura esige. Perché solo le sedie che si muovono in tre dimensioni permettono la massima flessibilità e libertà di movimento. Sedersi in movimento equivale a una seduta sana. Sedersi in movimento è una seduta attiva e rafforza i muscoli della schiena, dell'addome e delle gambe. Una buona sedia si adatta a chi si siede - e non chi si siede alla sedia!

Chiunque si sieda su una Swopper di Aeris, per esempio, sperimenta in prima persona cosa significa quando una sedia offre proprio questa flessibilità. La sedia, che ha vinto diversi premi ed è ergonomica sotto molti aspetti, ha una mobilità tridimensionale unica e può quindi adattarsi alla persona che vi si siede. Nonostante la flessibilità e il movimento in tutte le direzioni, la parte superiore del corpo è sempre in una posizione ottimale. Quindi, se una sedia da ufficio offre la massima flessibilità, l'occupante può muoversi di conseguenza in modo flessibile, intuitivo e naturale.